Una laguna tra Grado e Lignano

Tra le aree turistiche dell’Italia settentrionale troviamo dei veri e propri gioielli naturali. In particolare, nella zona dell’Alto Adriatico, famosa per la spettacolare Laguna di Venezia, sorprende la bellezza di luoghi come Grado, Lignano e la laguna che li separa.

https://www.youtube.com/user/voglioviverecosiwrld

Grado, recentemente definita “una delle più belle sorprese del territorio friulano”, si trova a pochi chilometri dalla bella città romana di Aquileia, e si estende lungo una vera e propria penisola, unita alla terraferma da un’unica strada. Grado crebbe all’ombra di Aquileia prima (di cui era porto principale) e di Venezia poi, passando – nei secoli – da grande centro commerciale a luogo di vacanza prediletto da grandi personalità della storia dell’ 800, tra cui Freud e Pirandello. Vi soggiornarono a lungo, infatti, godendo delle sue splendide spiagge e del caratteristico centro storico, le cui calli ricalcano lo stile labirintico tipico delle città medievali. Il lungomare di Grado è un susseguirsi di splendide case in stile belle époque, che ben armonizzano con i più moderni centri termali, mentre le case dei pescatori dal tipico tetto rosso punteggiano gli isolotti della laguna, sebbene molti di questi siano riserve naturali protette e, per questo, non accessibili ai turisti.

Grado laguna

Se preferite una meta più moderna, vi possiamo consigliare Bibione, Caorle o Jesolo, mete marittime, amate dalle famiglie o da chi cerca il relax (magari termale) senza però farsi mancare la fizzante vitalità della costa adriatica. O visitando un’altro luogo davvero unico: Lignano Sabbiadoro. Anche Lignano si sviluppa lungo una verde penisola, ma gode di una fantastica, lunga spiaggia, dalla sabbia fine e dorata, circondata da una rigogliosa e verde pineta. Tutto il lungomare è affiancato da una pista ciclabile/pedonale, ed il suo porto turistico è il più grande in Italia.

Tra queste due penisole, che sembrano quasi fronteggiarsi, è raccolta la Laguna di Marano Lagunare. Nata come porto da pesca in epoca romana, la Laguna venne successivamente fortificata, ed oggi ospita due riserve naturali: la Riserva Naturale della Foce dello Stella e la Riserva Naturale della Vale Canal Novo.