Cassis (Francia) e i suoi Calanques

Cassis, piccolo gioiello della costa marsigliese appartenente alla Provenza-Costa Azzurra, è situata tra Marsiglia e Toulon e si affaccia sul Mediterraneo Occidentale. Cassis nasce come villaggio di pescatori e deve la sua fama soprattutto alla presenza dei Calanques: canyon rocciosi tanto imponenti quanto spettacolari che si tuffano nel mare a strapiombo.

Per chi proviene dall’Italia è semplice raggiungere Cassis anche in auto attraversando la Provenza e la città di Nizza, presso la quale ci si può fermare per un paio di notti e godere delle bellezze di questa famosa città del sud della Francia ricca di storia e di buon cibo. Altrimenti, è possibile giungere a Cassis tramite un servizio di autobus partendo da Marsiglia o da Toulon, oppure, sfruttando la linea ferroviaria della Provenza-Costa Azzurra e la TGV francese. Per quello che riguarda l’alloggio, Cassis offre la possibilità di soggiornare presso Hotel, B&B, appartamenti o case private e persino campeggi che, però, non sempre sono vicini al centro abitato.

vacanze in Francia

Cassis, emblema di cultura mediterranea e provenzale, è un gioiello da visitare soprattutto durante i mesi primaverili, aprile e maggio, o nei mesi di inizio e fine estate come giugno e settembre, per godere pienamente di un clima più mite ed evitare il sovraffollamento di turisti durante i mesi di luglio ed agosto. Gli eventi e le festività maggiori che hanno luogo a Cassis durante l’anno sono il Mercato Natalizio della Provenza, la Festa del Vino durante il mese di settembre e la Festa dei Pescatori e del Mare durante il mese di giugno, festività perfetta per gli amanti della buona cucina di pesce tipica della Provenza in cui sarà possibile gustare prelibatezze come la bouillabaisse, una zuppa di pesce leggendaria della cucina marsigliese.

Il massiccio dei Calanques è comunque la maggiore attrazione della città di Cassis e, ogni anno, porta migliaia di turisti a visitare i quasi venti chilometri di costa frastagliata, simile ai fiordi della Norvegia, e che può raggiungere anche i quattrocento metri di altezza sul livello del mare. I Calanques, oltre ad ospitare una meravigliosa e unica flora e fauna con quasi centoquaranta specie di animali protette, sono perfetti sia per i grandi camminatori sia, vogliono percorrere la costa dei calanchi dall’alto e godere del panorama sia per chi vorrà rifugiarsi in una delle tante calette e tuffarsi nel mare turchese del Mediterraneo. Visitare i Calanques via mare è possibile grazie ad escursioni guidate ed organizzate direttamente dal Comune di Cassis oppure tramite un servizio di crociera. Per chi invece vuole abbandonarsi al trekking, esistono percorsi di breve o medio-lunga percorrenza che partono dalle tre ore di cammino fino a più tappe divise in diversi giorni. Infine, per gli amanti dello sport e del mare, è possibile prendere parte ad escursioni guidate in kajak di due o tre giorni a partire da un costo di circa duecentocinquanta euro.

E per chi altro non vuole che rilassarsi e abbandonarsi a lunghi bagni nel mare della Provenza, è possibile scegliere tra diverse spiagge: Plage de l’Arène, la Plage du Corton, la Plage de la Grande Mer (vicino al porto di Cassis), oppure, verso occidente è possibile trovare spiagge incantevoli come la Plage du Bestouan o la Plage Bleue, entrambe frequentate spesso dagli amanti del turismo nudista e naturista.