Non mancano resti di un passato ancora più antico di quello a cui appartenevano i monaci. A Polace sono ancora visibili i resti di un palazzo romano con due torri, mentre sopra il villaggio, sulla collina che lo domina vi sono una fortificazione ed una chiesa risalenti, forse, al V secolo. Ma non c’è dubbio che a farla da padrone su quest’isola sia le attività all’aperto. Tra quelle consigliate sicuramente il noleggio di una bici per girare in tranquillità all’interno del Parco Nazionale. Vi è anche la possibilità di noleggiare barche a remi per raggiungere e visitare il monastero benedettino. L’isola offre anche interessanti possibilità per chi ama le immersioni. Oltre alla bellezza del mare e dei fondali vi sono due relitti che giacciono in queste acque da epoche molto distanti l’uno dall’altro: il primo è un relitto romano del III secolo, il secondo è una nave tedesca affondata durante la seconda guerra mondiale.

isole di Dubrovnik

Su queste isole è ancora possibile godere di una notevole tranquillità. Qui infatti il turismo non è ancora arrivato in massa nonostante Mljet, per esempio, con il suo Parco Nazionale, abbia iniziato a godere di una certa fama anche al di fuori dei patri confini. Comunque se più che la mondanità è la tranquillità ciò che cercate, su queste isole ne trovate ancora in abbondanza.