Il conto alla rovescia è finalmente iniziato. Le ferie estive sono dietro l’angolo e non resta che infilarsi il costume, gli occhiali da sole e le nostre comodissime infradito. Ma dove andare quest’anno in vacanza? Se siete stanchi della solita calca del turismo di massa, se le catene di alberghi e i negozi di souvenir sparsi ovunque vi fanno orrore, allora siete capitati proprio nel posto giusto. In questo articolo, infatti, vi proponiamo una serie di località che si possono ancora considerare “selvagge”, ovvero non intaccate dal turismo di massa e dove natura incontaminata e paesaggi incantevoli la fanno da padrone. E pensate: per trovare questi angoli di paradiso non serve nemmeno spostarsi di molto. Dall’Italia alla Grecia passando per la Croazia e la Corsica fino alle Baleari, tutti sono immersi nel meraviglioso Mar Mediterraneo. Luoghi di quiete e di relax dove poter godere di acque uniche e scenari mozzafiato. Realtà turistiche che permettono a chiunque, dalle giovani coppie ai single, dalle famiglie alle comitive di amici, di assaporare l’autentica bellezza del mare e delle spiagge lontano dal trambusto tipico del turismo di massa.

A stilare la classifica dei luoghi di mare poco turistici in Italia e nel Mediterraneo, in cui rilassarsi e ritrovare il proprio equilibrio, ci ha pensato un articolo recente di Expedia, noto portale di viaggi, che ha selezionato una serie di splendide località balneari nel Mediterraneo. Vediamole nel dettaglio.

  1. Si inizia dall’Italia e più precisamente da Grosseto, in Toscana. Qui spicca la spiaggia della Feniglia, a ridosso di importanti centri turistici come Orbetello, l’elegante Ansedonia e il ricercato Porto Ercole. La spiaggia si sviluppa lungo la striscia di terra che unisce al continente il promontorio dell’Argentario, e si prolunga senza interruzioni in una distesa di sabbia bianca e finissima con alle spalle una ricca pineta e un bosco di macchia mediterranea che ancora oggi raccoglie diverse specie di animali selvatici nell’area protetta. Molto frequentata alle sue estremità, dove sorgono vari stabilimenti balneari, la Feniglia è quasi deserta nella sua parte centrale, raggiungibile solo a piedi lungo l’arenile o in bicicletta nei sentieri del parco naturale. Un sogno con acqua cristallina e fondale basso.
  2. Più a nord troviamo Punta Crena, a Savona, nei pressi di Finale Ligure. Si tratta di un piccolo arenile tra il mare e la roccia, poco frequentato proprio perché difficilmente raggiungibile. Si può godere della sua sabbia chiara arrivando dal mare a bordo di una canoa. Oppure percorrendo, con scarpe adatte e una corda, la strada accidentata che scende lungo la scogliera. È possibile inoltre visitare la meravigliosa area naturalistica di Punta Crena dove attualmente sono rintracciabili circa 70 specie botaniche.
  3. Dal nord a sud. Arriviamo in Sicilia dove stupisce il fascino di Spiaggia Lunga. Tra il vulcano e il mare, la sabbia è nera come la pece e la tranquillità è rotta solo dalle lontane esplosioni che escono dalla bocca di Iddu. Situata sul lato settentrionale di Stromboli, è un silenzioso e ampio arenile dove prendere il sole in completa tranquillità, raggiungibile a piedi dal paese, lungo la strada che conduce all’osservatorio, tra Punta Restuccia e Punta Frontone. Meta preferita dai giovani e dai naturisti, è sempre stata ambita dagli amanti della natura selvaggia ed incontaminata.
  4. Non lontano c’è forse una delle spiagge più belle del Mediterraneo. Stiamo parlando della Spiaggia dei Conigli, a Lampedusa. Purtroppo questo arenile dalla sabbia bianchissima è quasi sempre affollato. Meglio optare, quindi, per la vicina Cala Pulcino, raggiungibile dopo una lunga passeggiata di 30 minuti su una strada sterrata, tra la brulla campagna lampedusana. La caletta si apre come uno scrigno segreto. Ad agosto non ci saranno mai più di due o tre ombrelloni aperti.
  5. Gli amanti del cinema, non possono non apprezzare la spiaggia di Pollara resa celebre più di vent’anni fa dal film di Massimo Troisi “Il Postino”. Raggiungibile da una stradina lungo la scogliera nella parte nord-ovest di Salina qui tutto, ancora oggi, è proprio come nella pellicola. Ma affrettatevi a visitarla, sottolinea Expedia, la spiaggia infatti rischia di sparire a causa delle mareggiate.
  6. Il nostro viaggio tra le località balneari meno battute dal turismo di massa prosegue in Grecia. In uno dei punti più affascinanti del Mar Egeo, potrete trovare una lunga spiaggia quasi sempre disabitata sulla selvaggia Isola di Naxos, a poche miglia nautiche dalla più celebre isola di Paros. Si tratta della spiaggia di Kalantos, rivolta verso sud, di fronte alla meravigliosa Iraklia, al centro dell’arcipelago della Cicladi. Si raggiunge in barca dal porto di Piso Livadi a Paros. Quasi sempre disabitata, è perfetta per chi ama la pace e la quiete del mare.
  7. Non molto distante c’è Kolimbithres, sull’isola di Paros, situata sulla parte opposta della Baia di Naoussa. È un meraviglioso arenile racchiuso tra formazioni rocciose e formato da una serie di piccole spiagge di sabbia fine divise fra loro da rocce. I fondali sono poco profondi, le acque trasparenti, calme e cristalline, ideali per le famiglie con bambini.
  8. Dall’altra parte del Mediterraneo, nello splendido arcipelago delle Baleari, sorge tranquilla e solitaria Cala Tuent sulla costa nord-occidentale dell’isola di Maiorca. Bagnata da un bellissimo mare dal colore blu intenso, la spiaggia di ciottoli e ghiaia grossolana ha la forma di ferro di cavallo ed è immersa in uno scenario naturale suggestivo.
  9. Un angolo caraibico nel cuore dell’Europa. Chi c’è stato descrive così la spiaggia di Palompaggia in Corsica. Di rara bellezza, qui l’acqua turchese si incontra con la sabbia chiara. Il verde della vegetazione e l’azzurro del cielo completano poi il magnifico quadro di relax e pace.
  10. Chiudiamo la nostra rassegna con un’isola. Si tratta di Lokrum, in Croazia, ricca di vegetazione. Qui non esistono vere e proprie spiagge, ma la costa occidentale offre punti molto piacevoli dove immergersi in acque cristalline in totale relax. Alcune rocce sono alte e ideali per i salti in mare.

Che aspettate, dunque? Preparate la valigia e immergetevi in uno di questi splendidi scenari,