Vacanze a Cres

Linea costiera irregolare, piccole calette nascoste, scogliere ripide e scoscese e un scarsissima densità di popolazione, fanno della croata isola di Cres uno dei posti più belli e affascinanti dell’intero Mediterraneo. Piccoli borghi dimenticati, raggiungibili attraverso sentieri che si arrampicano sulle colline, fanno da anfiteatro per vedute sulle acque del mare che lasciano spesso senza fiato. Il settentrione dell’isola, ricoperto da foreste è conosciuto con il nome di Tramuntana e ospita una specie protetta a rischio di estinzione: quella del grifone. La costa occidentale è invece quella con i più importanti centri marittimi.

Cherso mare

Colline ricoperte da pini e da vegetazione mediterranea riparano la splendida baia su cui si affaccia il porto medievale della cittadina di Cres. Cittadina che, nelle sue casette color pastello, conserva l’influenza veneziana vissuta nel XV secolo, quando la grande città fece di questo luogo una specie di quartier generale. Le viuzze del centro storico sono piene di stemmi di famiglie veneziane che costruirono gli edifici pubblici e, in seguito, le mura della città.

Molti sono i ricordi della dominazione veneta come l’attuale mercato ortofrutticolo ospitato nel Trg Frane Petrica e la sua loggia sotto la quale, all’epoca, venivano letti i pubblici proclami. Ale spalle di questa loggia una porta apre la strada alla via che conduce alla chiesa di Santa Maria della Neve che merita una visita per il portale di stile rinascimentale e per la Pietà di legno al suo interno.

Immersioni, escursioni in bicicletta, nuotate e windsurf sono le attività sportive che si possono praticare in questa bellissima isola, oltre a passeggiate lungo i numerosi sentieri che si abbarbicano sulle colline. Sull’isola sono presenti il Diving Cres www.divingcres.de e la Cres insula Activa www.cres-activa.hr per fare escursioni, immersioni e corsi di sub.

Beli

Posta nell’entroterra, questa cittadina da favola si trova su una collina al di sopra di una bellissima spiaggia. L’atmosfera che si respira qui ha davvero qualcosa di magico: la cittadina è infatti circondata da foreste, villaggi abbandonati e pullula di leggende su elfi che si aggirano da queste parti. Case in pietra si affiancano a sentieri che portano al belvedere da cui godere di una vista impagabile. Provare per credere. L’attrattiva maggiore del luogo è il Centro ecologico Caput Insulae, parco naturale e riserva per la salvaguardia del grifone. Questo centro gestisce anche un progetto di lavoro, volontario, teso alla salvaguardia di questo animale. La visita al centro da la possibilità di percorrere alcuni sentieri che conducono a villaggi abbandonati sommersi tra ulivi e fichi.

mare Cres

Osor

Se è la tranquillità all’ennesima potenza che cercate, questo è il luogo che fa per voi. Osor ha un passato ricco di storia che la vide come uno dei principali centri commerciali della regione: posizione che le valse il controllo anche della vicina Cres oltre che di una delle più importanti rotte marittime dell’epoca. Uno dei modi migliori per soggiornare in questa località è rivolgersi all’ufficio turistico in cui vi daranno tutte le informazioni per pernottare presso case private.

A una quindicina di chilometri da Cres si trova il delizioso villaggio di Valun, circondato da bellissime spiagge ai piedi di scogliere ripide e scoscese. Un ambiente da favola irraggiungibile in macchina ma solo a piedi scendendo la scalinata che conduce al borgo. Forse è il luogo dell’isola con le spiagge più belle e suggestive. La sistemazione migliore è rappresentata dal campeggio Zdovice posto direttamente sulla spiaggia. Inutile dire che qui, si può mangiare dell’ottimo pesce nei ristoranti sul mare.

Insomma, il mare e le isole della Croazia sono davvero tra le perle più preziose di tutto il Mediterraneo.