Facebook RSS Feed Youtube Google Plus

Destini Oltreconfine - Videoblog degli italiani nel mondo
E-book
Isola di Creta
Isola di Rodi

Vacanze in Sicilia presso la Riserva Naturale del Parco dello Zingaro

riserva dello zingaro

La riserva naturale del Parco dello Zingaro si estende nella parte ovest del golfo di Castellammare, vicino a San Vito Lo Capo e Trapani, e vanta circa sette chilometri di costa e più di 1.700 ettari di natura popolata da una flora e fauna incredibilmente affascinante e unica nel suo genere. La riserva naturale del Parco dello Zingaro, con i suoi sette chilometri di costa dalla natura incontaminata, conta inoltre una grande varietà di baie e cale dalle acque cristalline e dalla pavimentazione di ciottoli bianchi.

Il parco naturale dello Zingaro è visitabile e accessibile solo a piedi e possiede due ingressi, uno che dà sul versante di Scopello e un secondo nella parte nord del parco e vicino a San Vito Lo Capo. Per chi proviene dall’Italia, la soluzione migliore è giungere al parco tramite l’autostrada A29 Palermo-Mazzara del Vallo e giungere all’entrata sud, oppure, percorrere la strada statale 187 fino a San Vito Lo Capo per accedere all’entrata nord del Parco dello Zingaro. È possibile inoltre raggiungere il parco tramite autobusoppure in traghetto approdando ai porti di Trapani o Palermo.

Se deciderete di spendere qualche giorno all’interno del Parco dello Zingaro, una delle soluzioni migliori è quella di alloggiare nella vicina San Vito Lo Capo e scegliere uno dei tanti alberghi, case vacanze, hotel, B&B, ostelli o campeggi presenti nella zona. Questa località siciliana, nonostante sia di “recente” creazione è comunque molto interessante dal punto di vista culturale, gastronomico e delle attività che potrete svolgere durante la vostra vacanza in questa parte della Sicilia. Oltre alla spiaggia di San Vito Lo Capo, potrete infatti decidere di recarvi alla Baia Santa Margherita, situata vicino al paese di Castelluzzo, che offre la possibilità di spendere una giornata di mare in una spiaggia completamente ecosostenibile e chiusa al traffico veicolare. Se poi siete amanti del diving, non perdetevi le immersioni che potrete fare lungo il tratto di costa di San Vito Lo Capo e che vi permetteranno di osservare una natura marina davvero incredibile e persino ammirare un fondale di coralli. Oppure, prenotate un’escursione in barca ed esplorate le cale e le grotte più belle della “Costa Gaia”. Infine, non dimenticate di visitare la Tonnara del Secco situata nelle vicinanze di Castellammare e ormai in disuso ma famosa per le sue antiche mattanze e per essere stata utilizzata più volte come location per molti set cinematografici.

Le attività che potrete svolgere all’interno della riserva naturale del Parco dello Zingaro sono moltissime e – al di là di escursioni all’interno del parco percorrendo i vari sentieri fino alle baie e cale incontaminate (tra le spiagge e baie più quotate e rinomate troviamo Punta della Capreria, Cala Marinella e Cala Beretta) o ai numerosi rifugi sparsi all’interno del parco – potrete ad esempio svolgere passeggiate notturne della durata di circa tre ore per conoscere la fauna notturna di questo luogo magico e senza tempo, oppure assistere, a metà luglio, alla antica mietitura dei vari vigneti e frutteti ancora attivi all’interno della riserva naturale.

Montenegro, bocche di Cattaro: alla scoperta del fiordo più bello del Mediterraneo

bocche-di-cattaro

Il Montenegro, a pochissime ore di traghetto dall’Italia, fa parte della penisola balcanica e si affaccia direttamente sull’Adriatico, nella zona del Mediterraneo Centrale. La costa montenegrina, lunga quasi 300 chilometri, si estende tra Croazia e Albania e offre meravigliose mete per le vacanze estive come, ad esempio, la zona delle Bocche di Cattaro (Boka Kotorska, in lingua montenegrina). Le Bocche di Cattaro, meraviglia naturale del Mediterraneo Centrale, hanno una particolare conformazione geologica che, unita a una varietà climatica, possiedono una fauna e flora spesso caratterizzata da specie endemiche e uniche. La bellezza di questa zona del Montenegro ha ispirato, per anni, scrittori famosi come Margherite Yourcenar, George Bernard Shaw e Lord Byron, e artisti e pensatori famosi in tutto il mondo le hanno attribuito appellativi come “La sposa del Mare Adriatico”, “La fata del Mare”, “Il golfo più bello del mondo”, “La bella bocca del Mediterraneo” e, secondo quanto dicono gli abitanti della zona, nessuno è mai stato in grado di descrivere la struggente bellezza che si presenta al visitatore quando ammira lo spettacolo naturale delle Bocche di Cattaro: ventotto chilometri di costa, il fiordo più grande del Mediterraneo. (more…)

Vacanze alle Isole Cicladi, isola di Kea

KEA4

Andare in vacanza alle Cicladi: mare, alberghi, ristoranti e cose da vedere nell’isola di Kea.

Kea (conosciuta anche come Gia o Tzia), forma parte, con Kythnos, di una delle più pittoresche, ambigue ed affascinanti regioni delle Cicladi: da una parte il territorio arido e montagnoso sembra voler mantenere un tono “distaccato” da chi visita l’isola, ma in realtà, le colline sullo sfondo e la pittoresca capitale Ioulis invitano a fermarsi. (more…)

Vacanze nel Parco Regionale del Conero: Sirolo e Portonovo

CONERO

Visitare, mangiare e dormire a Sirolo e Portonovo nel Conero

Ed eccoci in uno dei posti più belli di tutta la nostra riviera Adriatica: siamo nell’area costiera più bella delle Marche, dal 1987 istituita a Parco Regionale del Monte Conero. (more…)

Andare in Vacanza a Marettimo, Isole Egadi

MARETTIMO 1

Vacanze a Marettimo: luoghi da visitare, spiagge e hotel

Marettimo, forse la più bella e interessante delle Isole Egadi, con la sua natura incontaminata che le è valsa la denominazione di Parco Marino. Ciò che meraviglia di questa isola è il paesaggio, una straordinaria mescolanza di montagna e mare dall’aspetto quasi caraibico. L’isola rappresenta il luogo ideale per ogni tipo di viaggiatore, che sia appassionato di trekking, di attività subacquee o archeologia. (more…)