Facebook RSS Feed Youtube Google Plus

Voglio Vivere Così Magazine
Guida lavoro per l'estero
Minorca, il mio rifugio
Isola di Creta
Isola di Rodi
Isola di Malta

Sardegna orientale

Le mete low cost nel Mediterraneo

vacanze low-cost

Vacanze low-cost: le mete ideali sul Mediterraneo

Il Mediterraneo è sempre stata una destinazione molto richiesta dal punto di vista turistico soprattutto dai viaggiatori provenienti dal Nord e Centro Europa. Dai dati di arrivi e presenze si nota però che da alcuni anni i turisti tedeschi hanno abbandonato i litorali italiani ed hanno scoperto nuove mete dove trascorrere le loro vacanze estive, altrettanto belle, ma a costi molto ma molto più contenuti. Le nuove destinazioni affacciate sul Mare Adriatico si trovano in Slovenia, nel Montenegro ed addirittura fino in Albania. Qui ci sono località balneari bene attrezzate e ricche di servizi turistici, ma anche calette semideserte e acque cristalline. E il tutto a prezzi estremamente moderati. A differenza delle note spiaggie italiane, come ad esempio quelle sarde, che sono raggiungibili spesso dai costosi traghetti per la Sardegna, tali nuove destinazioni costano molto meno sia per raggiungerle che per il soggiorno. cheap nfl jerseys china jerseys re Sono tante le spiagge libere, ma anche quelle attrezzate possono costare un massimo di 12 euro al giorno per due lettini e un ombrellone. Non come i prezzi che abbiamo noi in Sardegna! (more…)

Cala Mariolu in Sardegna: come arrivare e dove dormire

cala mariolu

Cala Mariolu in Sardegna: come arrivare e dove dormire

Secondo lo scrittore inglese D.H. Lawrence “La Sardegna è un luogo fuori dal tempo e dalla storia”. Chissà se si riferiva a quegli splendidi angoli dell’isola quasi nascosti, come il Golfo di Orosei. Probabilmente Orosei non gode della stessa importanza storica di altre aree sarde, nè della fama gastronomica che da secoli seduce migliaia di turisti l’anno, ma questo golfo, situato nella parte centrale della costa orientale sarda, racchiude alcune delle più belle cale e calette di tutta la regione. (more…)

Sardegna: vacanze a Orosei e il Canyon di Gorropu

orosei

Orosei: vacanze in Sardegna

Orosei, comune sardo di meno di settemila abitanti situato nella parte nord-orientale dell’isola della Sardegna, si affaccia sulla parte del Mar Mediterraneo che guarda la penisola italiana. Orosei, facente parte della storica regione delle Baronie, dista dalla Marina di Orosei e dal Golfo poco meno di tre chilometri e, nonostante il centro storico si sia sviluppato in età romana, Orosei porta ancora con sé le antiche vestigia di un insediamento nuragico risalente al II secolo a.C.

La modalità più comoda per raggiungere Orosei è passare per la città di Olbia: situata anch’essa sulla costa nord-orientale della Sardegna e fornita sia di un porto sia di un aeroporto internazionale. Una volta a Olbia, la soluzione più pratica è quella di muoversi tramite l’automobile e, scendendo in direzione di Nuoro e Cagliari, arrivare a Orosei in poco più di un’ora. La strada che costeggia la costa è molto suggestiva ma decisamente più tortuosa e più lunga rispetto alla strada che passa per l’entroterra. I traghetti per Olbia partono da Civitavecchia, Genova, offer nfl jerseys Piombino e Livorno e si possono prenotare tranquillamente online in qualunque momento dell’anno.

orosei

Essendo stata fondata come luogo strategico, Orosei non si affaccia direttamente sul mare, ma le spiagge e il Golfo di Orosei non sono tanto lontani dal centro abitato che – ancora oggi – a livello architettonico presenta alcuni edifici interessanti. Oltre ai resti di alcuni nuraghi, quello di Dudurri e di Gulunie, è possibile visitare anche i resti di un antico Castello, il Castello di Pontes, e alcune strutture religiose come la Chiesa di Sant’Antonio e la Chiesa delle Anime.

Le spiagge del Golfo di Orosei sono però tra le maggiori attrazioni di questa zona del Mediterraneo e, chi si reca ad Orosei, non può fare a meno di rimanerne affascinato. Le più facili da raggiungere, anche in auto, sono le spiagge di Cala Fuili e di Bidderosa, mentre le spiagge come quelle di Cala Luna o Cala Goloritzé sono raggiungibili tramite alcuni nfl jerseys cheap china it/crociere.php?op=MiniCrociera_Orosei”>traghetti che partono da Orosei e prevedono una sorta di mini crociera con possibile visita alla Grotta del Bue Marino. In alternativa, queste cale possono essere raggiunte anche a piedi attraverso alcuni percorsi da trekking che possono durare dalle due alle cinque ore di cammino.

Infine, per chi si reca nella zona di Orosei, non potrà fare a meno di concedersi una gita presso il vicino Canyon o Gola di Gorropu. Questo Canyon, uno dei più spettacolari d’Europa, si trova nella zona del Supramonte, un complesso montuoso di altopiani che si estende per quasi trentacinquemila chilometri nell’entroterra sardo e nelle vicinanze di Nuoro. La Gola di Gorropu, creatasi con la forza erosiva del fiume Flumineddu, oltre ad essere di una bellezza inimmaginabile è anche uno dei più profondi d’Europa e dista da Orosei meno di trenta chilometri. La Gola di Gorropu, lunga circa un chilometro e mezzo, monster beats apple accessories è profonda circa cinquecento metri e, nella parte più profonda, raggiunge anche punte di larghezza minima di quattro o cinque metri. Capolavoro della natura e luogo caratterizzato da una biodiversità unica, il Canyon di Gorropu è visitabile tramite escursioni organizzate che prevedono anche la possibilità di spendere una notte sul Supramonte godendo del panorama di questo magico luogo della Sardegna e gustando prodotti tipici e locali come lo storico vino Cannonau di fronte ad un fuoco di bivacco e sotto ad un meraviglioso cielo stellato.