Facebook RSS Feed Youtube Google Plus

Immobili e attività commerciali a Minorca
Destini Oltreconfine - Videoblog degli italiani nel mondo
eBooks Voglio Vivere Cosi

Mediterraneo Centrale

Sidi Mehrez: il fascino di Djerba (Tunisia)

Tunisia

Un piccolo, impercettibile gesto basta a far salire il prezzo della merce nel bel mezzo dell’ “asta”. Pare inverosimile, ma il silenzio regna sovrano durante la vendita del pesce che ogni mattina si svolge al mercato di Houmt-Souk, dove i pesci più spettacolari sembrano perdersi tra le mille tele colorate, le collane berbere e le ceramiche bianche e rosse. In attesa, sul lungomare, le piccole imbarcazioni che collegano il capoluogo di Djerba alla penisola di Ras Rmel. Ricordano le barche pirata del corsaro turco Aruj Barbarossa, che proprio qui fece erigere una torre di teschi a dimostrare la sua tirannia. Le imbarcazioni si dirigono a Ras Rmel, fiancheggiate lungo tutto il tragitto, da delfini, che tutto sembrano tranne pericolosi pirati! La penisola accoglie le imbarcazioni, ben sapendo che tutti si dirigeranno alla splendida spiaggia di Sidi Mehrez: una mezzaluna dorata adagiata su un mare cristallino. (more…)

Horse Sharing in Sardegna

horse sharing

Una vacanza alternativa proprio nel cuore del mediterraneo: dopo il “car-sharing”, il “bike-sharing” arriva anche l’”horse-sharing”, ovvero la vacanza a cavallo che puoi condividere con chi vuoi.

Si,  avete capito benissimo!

Mare, natura, benessere e relax in Sardegna, una delle terre più amate, in compagnia di un amico speciale: il cavallo. Una formula completa che sembra essere il nuovo trend per le vacanze dell’estate 2014 e che fa impazzire non solo gli amanti della natura ma anche i nuovi “luxury-affordable lovers”, coloro che amano il lusso a prezzi accessibili. (more…)

Un’escursione nella natura: le gole di Samarià sull’isola di Creta

Gole di Samaria

Il Parco Nazionale di Samarià è solo una delle tante mete naturalistiche dell’isola di Creta ma è anche una delle migliori escursioni avventura che potrete effettuare sull’isola. (more…)

Fare immersioni sull’isola di Malta: un paradiso acquatico sottomarino

Malta diving

Malta, al centro del Mediterraneo e circondata da acque dal colore blu e azzurro intenso, è un paradiso e luogo perfetto per tutti gli amanti delle immersionisubacquee e anche per chi ha intenzione di ottenere il patentino di scuba diving. (more…)

Vacanze a Marina Piccola di Capri

Marina Piccola di Capri

Persino il grande poeta cileno Pablo Neruda, che visse a Capri, rimase affascinato dall’atmosfera di Marina Piccola, tanto da ricordare il mare di Capri in molti dei suoi versi (come ne La Pasajera de Capri, ad esempio, ndr). (more…)

San Vito lo Capo: uno dei tesori nascosti della Sicilia

San Vito lo Capo - Sicilia

Di tesori nascosti la Sicilia ne ha eccome. Tra acque cristalline, spiagge mozzafiato, riferimenti culturali di gran pregio, piatti tipici ed un clima da viversi nel pieno stile mediterraneo, la Sicilia entra di ruolo tra le località ideali presso cui trascorrere le proprie vacanze. In particolare San Vito lo Capo è uno di quei gioielli siculi di primaria importanza, una delle mete vacanziere che meglio esprimono l’essenza di questa straordinaria regione. (more…)

Spiagge del Mediterraneo: la spiaggia di Palombaggia in Corsica

Palombaggia Corsica

Nella parte meridionale della Corsica esiste un luogo unico, circondato da una natura quasi selvaggia, che ci ricorda come, a volte, l’importante è seguire le regole della natura. Un vero e proprio paradiso nascosto, che si apre agli occhi di chi vuole semplicemente ammirarne la bellezza. Irraggiungibile? No, se si sceglie un volo Volagratis. (more…)

Penisola Sorrentina: un viaggio nell’arte tra Napoli e Sorrento

sorrento1

Situata tra il Golfo di Napoli ed il Golfo di Sorrento, la Penisola Sorrentina si definisce di “origine incerta”. Se alcuni storici fanno risalire la fondazione dei primi centri abitati al periodo dell’antica Grecia, per altri è più plausibile un’origine etrusca, e per altri ancora i primi abitanti della Penisola furono gli Osci. (more…)

Ischia, un paradiso nel Mediterraneo

ischia

Paradiso terrestre dell’arcipelago delle isole Flegree in Campania, Ischia è da sempre meta del turismo d’elite nazionale e internazionale.

Sono molte le attrazioni che spingono ogni anno il popolo di vacanzieri a scegliere questa località, che oltre ad essere famosa per le sue spiagge dall’aspetto tropicale e le sue acque cristalline, lo è anche per le sue limpide e benefiche acque termali. Grazie alla sua origine vulcanica infatti, Ischia ospita una vasta quantità di sorgenti termali naturali, che sin dall’antichità venivano utilizzate come panacea per svariati mali (vengono anche citate nell’Iliade di Omero e nell’Eneide di Virgilio). Anche se note si dai tempi della Magna Grecia, esse divennero celebri grazie agli antichi romani che le utilizzarono per la realizzazione di terme pubbliche come quella nei pressi della Sorgente di Nitrodi, nel comune di Barano d’Ischia, dove sorgeva un templio dedicato ad Apollo ed alle Ninfe Nitrodiche, custodi delle acque. Una serie di bassorilievi lasciano intendere come tali acque venissero giudicate “miracolose”. (more…)

Vacanze in Sicilia presso la Riserva Naturale del Parco dello Zingaro

riserva dello zingaro

La riserva naturale del Parco dello Zingaro si estende nella parte ovest del golfo di Castellammare, vicino a San Vito Lo Capo e Trapani, e vanta circa sette chilometri di costa e più di 1.700 ettari di natura popolata da una flora e fauna incredibilmente affascinante e unica nel suo genere. La riserva naturale del Parco dello Zingaro, con i suoi sette chilometri di costa dalla natura incontaminata, conta inoltre una grande varietà di baie e cale dalle acque cristalline e dalla pavimentazione di ciottoli bianchi.

Il parco naturale dello Zingaro è visitabile e accessibile solo a piedi e possiede due ingressi, uno che dà sul versante di Scopello e un secondo nella parte nord del parco e vicino a San Vito Lo Capo. Per chi proviene dall’Italia, la soluzione migliore è giungere al parco tramite l’autostrada A29 Palermo-Mazzara del Vallo e giungere all’entrata sud, oppure, percorrere la strada statale 187 fino a San Vito Lo Capo per accedere all’entrata nord del Parco dello Zingaro. È possibile inoltre raggiungere il parco tramite autobusoppure in traghetto approdando ai porti di Trapani o Palermo.

Se deciderete di spendere qualche giorno all’interno del Parco dello Zingaro, una delle soluzioni migliori è quella di alloggiare nella vicina San Vito Lo Capo e scegliere uno dei tanti alberghi, case vacanze, hotel, B&B, ostelli o campeggi presenti nella zona. Questa località siciliana, nonostante sia di “recente” creazione è comunque molto interessante dal punto di vista culturale, gastronomico e delle attività che potrete svolgere durante la vostra vacanza in questa parte della Sicilia. Oltre alla spiaggia di San Vito Lo Capo, potrete infatti decidere di recarvi alla Baia Santa Margherita, situata vicino al paese di Castelluzzo, che offre la possibilità di spendere una giornata di mare in una spiaggia completamente ecosostenibile e chiusa al traffico veicolare. Se poi siete amanti del diving, non perdetevi le immersioni che potrete fare lungo il tratto di costa di San Vito Lo Capo e che vi permetteranno di osservare una natura marina davvero incredibile e persino ammirare un fondale di coralli. Oppure, prenotate un’escursione in barca ed esplorate le cale e le grotte più belle della “Costa Gaia”. Infine, non dimenticate di visitare la Tonnara del Secco situata nelle vicinanze di Castellammare e ormai in disuso ma famosa per le sue antiche mattanze e per essere stata utilizzata più volte come location per molti set cinematografici.

Le attività che potrete svolgere all’interno della riserva naturale del Parco dello Zingaro sono moltissime e – al di là di escursioni all’interno del parco percorrendo i vari sentieri fino alle baie e cale incontaminate (tra le spiagge e baie più quotate e rinomate troviamo Punta della Capreria, Cala Marinella e Cala Beretta) o ai numerosi rifugi sparsi all’interno del parco – potrete ad esempio svolgere passeggiate notturne della durata di circa tre ore per conoscere la fauna notturna di questo luogo magico e senza tempo, oppure assistere, a metà luglio, alla antica mietitura dei vari vigneti e frutteti ancora attivi all’interno della riserva naturale.