Facebook RSS Feed Youtube Google Plus

Voglio Vivere Così Magazine
Guida lavoro per l'estero
Minorca, il mio rifugio
Isola di Creta
Isola di Rodi
Isola di Malta

Cefalù: la perla nera del mediterraneo

in vacanza in sicilia

Cefalù piccola cittadina a metà strada tra Palermo e Messina, sorge ai piedi un promontorio roccioso ed è conosciuta per le sue meraviglie naturaliste e archeologiche. Considerata uno tra i più bei borghi d’Italia, è stata soprannominata la Perla nera del mediterraneo per le sue acque cristalline. Affascinante sia in questo periodo, anche se sovraffollata che fuori stagione, la città conserva ancora i segni del passato, come la Cattedrale normanna abbellita dagli eccezionali mosaici bizantini.

Il centro storico è caratterizzato da intricate strade e vicoli stretti, monster-beats-solo-beats-by-dre-studio tipici dell’architettura prettamente araba, come anche alcuni piccoli resti archeologici, come il lavatoio ricavato direttamente dalla roccia.

Il Duomo è avvolto da un’affascinante leggenda: Ruggero II dopo essere scampato a una brutta tempesta, volle edificare l’edificio religioso proprio in prossimità della costa. L’imponente Cattedrale è in tipico stile normanno, con due torri che si ergono verso l’alto, un ernome portone di marmo bianco e all’interno splendidi mosaici bizantini ancora perfettamente intatti.

Il lido di Cefalù si trova immediatamente sotto il paese pertanto è facilmente raggiungibile. 2017 nfl jerseys for sale best sellers Famosa per le sue acque cristalline e la sabbia dorata, è perfetta per famiglie e ragazzi, perché presenta sia zone libere sia attrezzate con stabilimenti. La ricca diversità del litorale consente di scegliere la tipologia di spiaggia che più si avvicina alle nostre esigenze, come la rocciosa Spiaggia Caldura, o la sabbiosa Salinelle, o la spiaggia ciottoli di Capo Playa.

Al calar del sole si scatena la vita notturna a partire da ricchi aperitivi musicali, ristorantini spettacolari sul lungomare, wholesale moncler outlet dove è possibile assaporare sia la cucina palermitana che messinese.

La città può essere raggiunta attraverso diversi mezzi di trasporto. Chi vuole raggiungere la costa nord-orientale della Sicilia via mare può scegliete uno dei tanti Traghetti per la Sicilia che vi condurranno presso lo scalo portuale di Palermo, successivamente percorrete 80 km sull’autostrada A20 in direzione Messina e in un’ora e mezza sarete a destinazione. Per i più pigri e amanti delle comodità basterà prendere un aereo per l’aeroporto di Palermo e noleggiare un’auto.

La perla nera vi aspetta!