Facebook RSS Feed Youtube Google Plus

Voglio Vivere Così Magazine
Guida lavoro per l'estero
Minorca, il mio rifugio
Isola di Creta
Isola di Rodi
Isola di Malta

Minorca, l’isola senza stress

minorca

Minorca, l’isola senza stress

L’isola di Minorca possiede ben 216 chilometri di coste: spiagge, baie e calette rappresentano la ricchezza dell’isola delle Baleari. Molte di queste spiagge sono ancora oggi incontaminate e selvagge e, proprio per questo, sono meta di molti curiosi e di quanti desiderano una vacanza rilassante. Ma sarebbe troppo riduttivo sostenere che l’isola sia solo spiagge e mare cristallino; in primis, bisogna considerare la natura qui presente, che crea angoli mozzafiato che colpiscono cuore e mente. L’isola, grazie alla natura del suo territorio, attira molti turisti appassionati di sport acquatici come snorkeling e immersioni a contatto con barracuda e aragoste. Nella baia di Fornells invece, c’è la possibilità di praticare surf e al windsurf, oltre che la vela. Sull’isola, inoltre, ci sono anche molti clubs, dove poter praticare equitazione e dove vengono organizzati corsi per i più piccoli.

minorca

Per scoprire tutti gli angoli più belli dell’isola delle Baleari, sono stati anche realizzati suggestivi percorsi a piedi, segnalati su tutto il territorio. Il più famoso fra questi, da non perdere assolutamente, è il Camì de Cavalls, un sentiero che corre lungo la costa dell’isola per tutta la sua lunghezza. I 185 chilometri del sentiero, diviso in 20 sezioni, ugg outlet atlantic city arizona possono essere affrontati a piedi, in bicicletta o a cavallo e rappresentano il modo migliore per andare alla scoperta delle bellezze naturali dell’isola. Lungo il percorso si incontrano torrenti, zone agricole, zone rocciose, valli e fari. Si tratta di un percorso circolare, ma il punto da cui è consigliabile partire è il porto di Mahon.

minorca

L’isola si può visitare anche in sella ad una bici, infatti, nonostante la scarsa presenza di piste ciclabili, il territorio prevalentemente pianeggiante permette di pedalare lungo tutta l’isola, senza eccessiva fatica. L’isola ha un clima tipicamente mediterraneo, con lunghe estati calde e brevi inverni miti. L’estate inizia a fine maggio per poi terminare intorno ad ottobre. D’inverno, le temperature scendono fino ai 7 gradi, mentre in autunno non vanno al di sotto dei 18 gradi. Le precipitazioni si concentrano principalmente a febbraio, aprile, ottobre e novembre. Quindi, il periodo migliore per poter visitare l’isola è la primavera, proprio per il clima mite ed anche per la temperatura dell’acqua che si aggira intorno ai 17 gradi. <